Carla Malinverni Coach

il Coaching

AUTORITRATTI

il coaching è fortemente focalizzato sul cambiamento, sullo stimolare nuovi pensieri e nuove azioni da mettere in campo oggi per la costruzione del tuo nuovo futuro.
il coaching è uno strumento che ti supporta e ti accompagna verso nuovi modi di pensare e di agire, per raggiungere i risultati che vuoi per te e affrontare e superare i periodi problematici della vita.

a chi è utile un percorso di coaching?
a chiunque stia vivendo un problema, di natura lavorativa o personale, e non sappia come superarlo; a chi voglia raggiungere un obiettivo e non sappia come arrivarci o sia frenato da dubbi e paure. se in alcune situazioni ti ritrovi a dire ‘basta!’ o ‘non so proprio più che cosa farci: le ho provate tutte!’, ecco che il coaching può venirti in soccorso!

in che cosa consiste una sessione di coaching?
consiste in un colloquio della durata di un’ora (max 2 ore), in cui il coach ti ascolta, ti supporta nel fare focus sul tuo problema o sull’obiettivo che vuoi raggiungere, ti pone delle domande (molte domande!), ti porge dei feedback, attinti dalla letteratura e dallo studio del coaching. il fine della sessione e di un percorso di coaching è stimolare un tuo nuovo punto di vista sulla situazione che ti permetta di formulare un ‘piano di azione’, per risolvere il problema o raggiungere il tuo obiettivo.

quanto dura un percorso di coaching?
non si possono stabilire a priori regole che vadano bene per tutti! per farti un’idea,in generale un pacchetto di 3-5 incontri è statisticamente sufficiente per darti risultati apprezzabili e fornirti strumenti che potrai poi utilizzare anche in autonomia.

il coaching è uno strumento molto flessibile: si può fruire di un percorso di coaching anche on-line o scrivendo, a volte ritagliando figure e incollando (guarda la pagina delle ‘Attività): non ci sono grandi limiti!

che cosa non fa un coach?
un coach non ti dà consigli su che cosa fare, perché non è un consulente; il coach ti accompagna nel trovare le tue soluzioni al problema o al raggiungimento dell’obiettivo che ti sei posto.
il coach non è uno psicoterapeuta, né un medico: non può supportarti adeguatamente se ti trovi in una situazione di patologia. il coaching è rivolto prevalentemente al tuo futuro e non all’analisi del tuo passato.

tutto ciò che viene detto durante una sessione resta assolutamente riservato in quanto sottoposto alla segretezza.

l’attività di coaching è regolamentata ai sensi della L.4/2013

le foto sono di Daniela Zappalà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *